La Brexit e i Trasporti - Trasporti ferroviari

Trasporti ferroviari

In seguito all’approvazione dell’ Accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea (GUUE L 29 del 31.01.2020) dal 1° febbraio 2020 è iniziato il periodo di transizione che, fino al 31 dicembre 2020, continuerà a garantire l’applicazione del diritto europeo nel Regno Unito.

Secondo quanto stipulato dall’accordo di recesso, il Regno Unito rispetterà quindi  le leggi dell’UE ma non sarà più rappresentata nelle istituzioni europee né potrà partecipare alle decisioni di dette istituzioni.

In particolare per il settore ferroviario la Brexit ha comportato l’uscita della Gran Bretagna dal Single European Rail Area (SERA) e dall’Agenzia europea competente, l’European Railway Agency (ERA).

In questi undici mesi di transizione, dunque, verrà avviato un complesso iter negoziale tra le due parti, da definirsi secondo le direttive di negoziato indicate nella Raccomandazione che la Commissione Europea ha inviato al Consiglio in data 3 febbraio 2020, finalizzato al raggiungimento di accordi commerciali e di trasporto verso il Regno Unito.

Con la Francia dovrà entrare in vigore un accordo ad hoc per la gestione del Tunnel della Manica.

Con l’UE dovranno essere stipulati accordi di recesso che prenderanno in considerazione aspetti quali  il diritto delle compagnie britanniche di continuare ad operare sul suolo europeo e di quelle europee di fare lo stesso sul territorio britannico. Ulteriori aspetti da disciplinare mediante i predetti accordi  riguardano le certificazioni concernenti materiale rotabile, personale e attrezzature necessarie per poter operare nel Regno Unito e viceversa,  questioni tecniche concernenti l’implementazione della normativa in materia di interoperabilità ferroviaria e questioni legate alla sicurezza ferroviaria e allo sviluppo di specifiche tecniche comuni.

La situazione resterà, pertanto,  fino alla fine del 2020, in continua evoluzione.         

Data di ultima modifica: 20/02/2020
Data di pubblicazione: 16/10/2019