Mezzi stradali

Il Ministero, in accordo con le norme europee, stabilisce le regole amministrative e tecniche relative ai veicoli stradali.
Si occupa delle norme in materia di:

  • omologazione dei modelli dei veicoli e dei componenti
  • immatricolazione (rilascio di carta di circolazione e targa) di veicoli acquistati in Italia e di veicoli provenienti dall’estero
  • aggiornamento e duplicazione dei documenti di circolazione per modifiche dei dati, smarrimento, furto, distruzione e deterioramento
  • altri aspetti amministrativi relativi alla circolazione dei veicoli
  • revisione periodica e collaudi per il controllo dell’efficienza dei veicoli
  • trasporto di merci pericolose (ADR)
  • trasporto di merci deteriorabili con mezzi a temperatura controllata (ATP)

I principali servizi in questi ambiti sono forniti dagli Uffici motorizzazione civile, strutture periferiche dell’Amministrazione distribuite sul territorio nazionale.
In questi settori, inoltre, disciplina le operazioni tecniche di revisione e il controllo tecnico sulle officine autorizzate per il servizio di revisione dei veicoli.
Il Ministero, infine, pubblicizza le campagne di richiamo organizzate da costruttori e concessionari di auto, moto e ciclomotori e comunicate all’Amministrazione, in applicazione degli accordi relativi alle norme di autodisciplina sui difetti dei veicoli.