Piano nazionale di edilizia abitativa

Il Piano nazionale di edilizia abitativa approvato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16 luglio 2009 (che ha una una dotazione complessiva pari a oltre 800 milioni di euro) consente al Ministero di proseguire nell'attività istituzionale di riduzione del disagio e di incremento dell'offerta abitativa a canoni sostenibili attraverso programmi costruttivi orientati alla sostenibilità ambientale ed energetica e promuovendo, al contempo, la partecipazione di soggetti pubblici e privati.

Approfondisci l'argomento sul portale storico MIT (contenuto in fase di migrazione)

Data di ultima modifica: 05/02/2016
Data di pubblicazione: 05/02/2016