Il nuovo terminal merci di Livorno Darsena

Livorno - darsena

Il 19 dicembre 2016 è stato inaugurato il nuovo terminal di Livorno Darsena che consente il collegamento ferroviario diretto tra il porto e la linea Tirrenica, a Nord. Un altro passo per fare del porto di Livorno uno dei più importanti scali ferroviari merci della Penisola, lungo il Corridoio TEN-T Scandinavo - Mediterraneo.

Con un investimento di circa 40 milioni di euro, di cui 7 previsti dal Contratto di programma RFI 2012-2016 - parte investimenti e la quota restante a carico della Regione, l’opera permette il trasferimento dei container direttamente sulla rete ferroviaria nazionale, evitando il passaggio dallo scalo merci di Livorno Calambrone per tutti i treni provenienti o diretti alla Darsena Toscana. Ciò avviene sfruttando il collegamento diretto con la linea Tirrenica che permette di portare i treni nelle immediate vicinanze della Darsena, riducendo notevolmente i tempi di passaggio dei carri da e per l’area portuale.

Con la realizzazione di un moderno impianto ferroviario in Darsena Toscana (Livorno Darsena), attrezzato con tre binari a modulo da 750 metri, elettrificati e gestiti in telecomando da un Posto centrale, la nuova opera ferroviaria a servizio del Porto di Livorno si presenta già adeguata agli standard tecnologici e di infrastruttura del Core Corridor TEN-T Scandinavo - Mediterraneo.

L’intermodalità ferro-mare tra porti e corridoi europei è una delle chiavi per garantire efficienza e innovazione al sistema produttivo del Paese e il nuovo collegamento è volto a sviluppare proprio le potenzialità delle interconnessioni, che oggi offrono a Livorno la possibilità di essere un hub per il traffico merci su ferrovia da e per i poli logistici italiani ed europei. Si realizza così la “cura del ferro”, prevista anche nella Riforma della portualità.

Data di ultima modifica: 15/02/2018
Data di pubblicazione: 06/06/2017