sei in » home page»ministero»Uffici di diretta collaborazione del Ministro»Ufficio Stampa

Ministro Delrio
casa al centro del mondo
Ricerca avanzata
SERVIZI

Per segnalazioni inerenti il sito:
contatti sito
Sblocca Italia e sentenza Corte Costituzionale. Il ministro Delrio: "Si andrà all'intesa con le Regioni"

27 gennaio 2016 - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha risposto oggi in aula alla Camera al question time dell’on. Scotto sugli effetti sulle opere della sentenza della Corte Costituzionale sullo Sblocca Italia per quanto riguarda la mancata intesa con le Regioni.
“La problematica del rispetto  delle competenze tra Stato e Regioni è delicata e ha la massima attenzione del Governo. – ha detto Delrio -  Non intendiamo certo  fare decreti autoritari con i provvedimenti del Governo, ma produrre effetti positivi sul Paese. Occorre tenere presente, infatti, che in ambito concorrente va prevista la partecipazione delle Regioni e  vanno quindi realizzate le procedure concertative come indica la Corte”.
“Lo Sblocca Italia – ha continuato - è nato in un periodo di crisi per semplificare le opere e per porre in essere una serie di interventi di stimolo all’economia  ed era nostra opinione che i passaggi nelle Conferenze dei servizi fossero sufficienti in presenza del fatto che queste infrastrutture siano strategiche per i territori.
La Corte è di diverso avviso e le sentenze della Corte non siamo abituati a discuterle ma  le applichiamo”.
“Faremo quindi, con le opere dello Sblocca Italia, - ha concluso Delrio - ciò che stiamo facendo per il Piano strategico nazionale della logistica e della Portualità, che era stato sottoposto solo informalmente alla Conferenza delle Regioni e che ha avuto lo stesso pronunciamento della Corte, e per il quale   ora abbiamo riavviato l’iter per acquisire una intesa formale.
Nessuna volontà lesiva, quindi, verso le Regioni. La Corte ci induce a un’attenzione sempre maggiore e così faremo in una leale collaborazione tra le diverse componenti della Repubblica”.

 

Data del documento: 27/01/2016
Data ultima modifica: 27/01/2016
Crediti - Note legali - Privacy - Come fare per - Servizi di egovernment attivi - Servizi di egovernment di futura attivazione