sei in » home page»ministero»Dipartimento per le Infrastrutture, i Sistemi Informativi...»Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali

Ministro Delrio
casa al centro del mondo
Ricerca avanzata
SERVIZI

Per segnalazioni inerenti il sito:
contatti sito
Procedura aperta e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt. 54, comma 2, e 83 del D.Lgs.12 aprile 2006, n.163, per l’affidamento di servizi di “Assistenza Tecnica per l’attuazione dei progetti finanziati nell’ambito del Piano di Azione Coesione - Piano Città”

 


AVVISO

Con riferimento alla seduta pubblica del 21 dicembre 2015, si rende necessario procedere alla rettifica dei punteggi tecnici in quanto quelli erroneamente comunicati nel corso delle medesima seduta si riferiscono alla somma dei singoli elementi di valutazione e non quelli attribuiti mediante applicazione della formula Punti Otev = 75/Otemag x valutazione prevista dall'art. 7 del Disciplinare.

L'oggetto della presente rettifica sarà formalizzato il giorno 18 gennaio 2016 alle ore 10 presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali, Via Nomentana 2, VI piano, stanza 6114 (Sala Riunioni).  


AVVISO

In relazione all'affidamento in oggetto ed a quanto previsto all'art. 8 del Disciplinare di Gara si comunica che la seduta pubblica per l'apertura della busta n. 3 si terrà il giorno 21 dicembre 2015 alle ore 12 presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali, Via Nomentana 2, VI piano, stanza 6114 (Sala Riunioni).   


CHIARIMENTI: domande e risposte


    Buongiorno,
    in merito alla procedura di gara di cui in oggetto si chiede cortesemente di voler chiarire quanto segue.

    Con riferimento al possesso dei requisiti economici previsti nel Disciplinare di Gara, all'art.4, in caso di RTI da costituire o costituita, per il requisito inerente " aver stipulato o avere avuto in corso nel triennio 2012-2013-2014 almeno 3 contratti per l'espletamento di servizi di assistenza tecnica resi a favore di destinatari pubblici soggetti all'applicazione del D.Lgs 163/2006 per l'acquisizione di beni e servizi..."

    si chiede :

    1- se detto requisito possa essere posseduto dal raggruppamento nel suo complesso, senza una percentuale minima posseduta dalla mandataria?

    2- se in merito ai contratti stipulati o in corso, si debba ritenere un refuso quanto scritto nella bozza di dichiarazione di cui all'allegato1, in cui si fa riferimento a servizi di assistenza tecnica di interventi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo resi a favore di destinatari pubblici , in quanto nel bando e nel disciplinare non vi è alcun riferimento al FSE.
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------RISPOSTA
    Buongiorno,
    con riferimento ai quesiti posti si rappresenta quanto segue.

    Quesito n. 1

    Si riporta stralcio dell'art.4, lett.C), punto 3 e dell'art.5 del Disciplinare di gara richiamati nel quesito:
    Art.4. Lett.C), punto 3
    3. aver realizzato nel triennio 2012-2013-2014 un fatturato globale di impresa, al netto dell'IVA, non inferiore ad 2 volte il valore della presente procedura;
    • di aver stipulato o avere avuto in corso nel triennio 2012-2013-2014 almeno 3 contratti per l'espletamento di servizi di assistenza tecnica resi a favore di destinatari pubblici soggetti all'applicazione del D.Lgs 163/2006 per l'acquisizione di beni e servizi, con la specificazione degli importi, dei destinatari e dei periodi di prestazione da cui risulti un fatturato, al netto dell'IVA, non inferiore a 1,5 volte il valore della presente procedura.
    (omissis)
    6. (omissis)
    Si precisa che:

• in caso di partecipazione in R.T.I./Consorzio/Reti di imprese, i requisiti di cui ai punti 3) e 4) devono essere raggiunti sommando i requisiti posseduti dalle singole imprese, fermo restando quanto riportato al successivo articolo.

Art. 5 - Partecipazione di raggruppamenti temporanei di imprese (R.T.I.) Consorzi e reti d'impresa

(omissis)
Le ditte concorrenti che intendano presentare un'offerta per la presente gara in R.T.I. o con l'impegno di costituire un R.T.I., ovvero in Consorzi o in Rete di Imprese, dovranno osservare le seguenti condizioni:

(omissis)
- con riferimento al requisito di cui all' articolo 4, lettera "C", punto 3) in caso di raggruppamento temporaneo di impresa e di consorzio ordinario di concorrenti, la mandataria del raggruppamento, costituito o costituendo ovvero una consorziata di un consorzio ordinario di concorrenti, costituito o costituendo, dovrà possedere il requisito economico richiesto per una percentuale non inferiore al 50%; la restante quota del suddetto requisito dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre consorziate fino alla concorrenza prevista del 100%.

- Risposta: il requisito deve essere posseduto per una percentuale non inferiore al 50% dalla mandataria capogruppo; la restante quota del suddetto requisito dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre consorziate fino alla concorrenza prevista del 100%.


Quesito n. 2
Risposta: trattasi di un refuso, il riferimento corretto è "contratti per l'espletamento di servizi di assistenza tecnica resi a favore di destinatari pubblici soggetti all'applicazione del D.Lgs 163/2006"Quesito nr. 1
Con riferimento al numero massimo di pagine relative alla Relazione Tecnica, come specificato all'art. 4 del Disciplinare di gara, si chiede cortesemente di confermare che in tale numero non siano conteggiate indice e copertina.

Quesito nr.3

Con riferimento al numero massimo di pagine relative alla Relazione Tecnica, come specificato all'art. 4 del Disciplinare di gara, si chiede cortesemente di confermare che in tale numero non siano conteggiate indice e copertina.

Risposta quesito n.3

Con riferimento a quanto indicato all'art.4 - Modalità di presentazione delle offerte del Disciplinare di Gara- Busta chiusa n. 2 Offerta Tecnica "La Relazione Tecnica dovrà essere redatta in lingua italiana e dovrà essere contenuta, ad esclusione dei CV, entro le 40 (quaranta) pagine" si fa presente che nelle 40 pagine non sono conteggiati indice e copertina

Quesito nr. 4
Con riferimento all'art. 4 del Disciplinare di gara, nella sezione relativa alle modalità di predisposizione dell'Offerta Economica, si stabilisce che "....il valore offerto deve essere pari alla somma del numero di giorni persona previsto per singola figura professionale (così come da articolo 4 del Capitolato) moltiplicato la rispettiva tariffa giornaliera offerta". A tale proposito si rappresenta che il Capitolato Speciale d'Appalto non prevede né al citato art. 4 né in altri passaggi, una quantificazione dei giorni persona per le figure richieste all'articolo 2.2. Pertanto, si chiede di confermare che non siano richiesti giorni persona minimi per il gruppo di lavoro minimo. Si chiede infine di chiarire cortesemente se vi siano eventuali variazioni nella struttura e nelle modalità di compilazione dell'offerta economica.

Risposta al quesito n. 4
Si conferma che "L'offerta economica dovrà contenere il "prezzo complessivo" offerto, nonché il dettaglio dei prezzi unitari (tariffa giornaliera) offerti per singola figura professionale"
Si conferma altresì che non sono richiesti giorni persona minimi per gruppo di lavoro nonché che non sono intervenute variazioni nella struttura e nelle modalità di compilazione dell'offerta economica.

Quesito nr. 5
Con riferimento a quanto previsto dal Capitolato Speciale d'Appalto, art. 2 (pag. 8, dettaglio del punto 2) laddove vengono elencati i seguenti servizi richiesti: a) la manutenzione, ordinaria ed evolutiva, periodica del sistema informativo di monitoraggio, al fine di garantirne il corretto funzionamento e gestisce la segnalazione di malfunzionamenti da parte degli utenti del sistema; b) la gestione dei profili e delle utenze abilitati e da abilitare sul sistema informativo di monitoraggio; c) la formazione, al fine del corretto utilizzo del sistema informativo da parte di tutti i soggetti abilitati. Si chiede cortesemente di chiarire se trattasi di un refuso e quindi di attività non richieste anche alla luce della tecnicità delle stesse e dell'assenza di figure professionali specifiche richieste nel gruppo di lavoro di cui all'art. 2.2.
In caso di conferma della richiesta dei suddetti servizi si chiede cortesemente, al fine di consentire un'adeguata formulazione delle attività e dell'offerta economica, di: a) chiarire quale sia il sistema informativo interessato e le specifiche tecniche dello stesso; b) confermare che sono escluse dalle attività oggetto del servizio le attività di: i) sviluppo e implementazione operativa (ossia scrittura del codice di programmazione) delle funzionalità nell'ambito di interventi di sviluppo manutenzione evolutiva/correttiva; ii) gestione applicativa (gestione accessi e profili, rilascio in esercizio, schedulazione processi batch e di sincronizzazione, ecc.), conduzione tecnica (ordinaria gestione e manutenzione dell'infrastruttura tecnologica, gestione sistemistica, db administration, ecc.) nell'ambito della manutenzione ordinaria.

Risposta al quesito n.5
Il sistema informativo che sarà usato per le operazioni di monitoraggio procedurale fisico e finanziario delle opere finanziate a valere sui Fondi PAC denominato SIPONREM già utilizzato per il monitoraggio fisico, procedurale e finanziario dei progetti finanziati a valere sui fondi PON Reti e Mobilità 2007-2013 è di proprietà di questa Amministrazione ed è corredato di manuale di uso e manutenzione che sarà reso disponibile, insieme al software e al server ubicato presso la server farm di questo Ministero, alla Società aggiudicataria dell'appalto.
Tutte le operazioni che andranno compiute utilizzando il sistema sono elencate ed argomentate in dettaglio nei citati manuali.

Quesito nr. 6
Al fine di ricostruire il quadro delle disposizioni relative agli adempimenti in capo alla Amministrazioni per la gestione del PAC, si richiede cortesemente di rendere disponibile sul portale del Ministero la nota 3563-U del 18 marzo 2013 del MISE.

Risposta al quesito nr.6


Quesito 7
Con riferimento alla figure professionali richieste nel gruppo di lavoro di cui all'art. 2.2, si chiede cortesemente di confermare che è richiesta una sola figure per singolo profilo professionale indicato.

Risposta al quesito n.7

Si riporta quanto al Capitolato speciale si appalto e si conferma che il gruppo di lavoro è formato da 5 (cinque ) figure professionali indicate nel medesimo Capitolato

2.2 GRUPPO DI LAVORO RICHIESTO
Le attività oggetto del presente capitolato sono realizzate dall'aggiudicatario attraverso apposito gruppo di lavoro da questo costituito dalle seguenti figure professionali:
• N.1 Capo Progetto - Laureato con esperienza di almeno 10 anni nella gestione e nell'attuazione di Programmi complessi, anche di sviluppo urbano, sia di natura nazionale che comunitaria;
• N. 1 Esperto Senior - Laureato con anzianità lavorativa di almeno 5 anni. Esperto in Project Management di programmi complessi, in attività di Assistenza Tecnica e monitoraggio per la gestione e l'attuazione e controllo di Programmi cofinanziati dall'UE presso la Pubblica Amministrazione e con esperienza sulle normative di appalto nazionali e comunitarie;
• N. 3 Esperto Junior - Laureato con anzianità lavorativa di almeno 2 anni, con esperienza lavorativa in attività di Assistenza Tecnica e monitoraggio per la gestione e l'attuazione di Programmi cofinanziati dall'UE presso la Pubblica Amministrazione.

 

Quesito nr. 8

Si richiede di voler cortesemente confermare quale sia l'importo della procedura da prendere come riferimento sia per le soglie di fatturato, che per la predisposizione della garanzia fideiussoria.

Risposta quesito n. 8

Con riferimento a quanto indicato dal disciplinare all'art. 2 - Importo e durata si conferma che l'importo posto a base d'asta è pari a Euro 477.300,00 (quattrocentosettantasettemilatrecento/00) al netto dell'IVA e che tale importo è da prendere a riferimento sia per le soglie di fatturato che per la predisposizione della garanzia fideiussoria.

 

QUESITO n. 9:
Con riferimento alla Risposta di Codesta Amministrazione al quesito Numero 5, si chiede cortesemente di confermare che essendo la manutenzione, ordinaria ed evolutiva, periodica del sistema informativo di monitoraggio SIPONREM oggetto di un incarico ad un fornitore specifico, l'Aggiudicatario del presente servizio dovrà identificare i soli requisiti funzionali che saranno poi utilizzati da detto fornitore per la successiva pianificazione e realizzazione delle suddette attività.

Risposta al quesito n. 9
Si conferma che la manutenzione, ordinaria ed evolutiva, periodica del sistema informativo di monitoraggio SIPONREM è oggetto di un incarico ad un fornitore specifico, e che l'Aggiudicatario del presente servizio dovrà identificare i soli requisiti funzionali che saranno poi utilizzati da detto fornitore per la successiva pianificazione e realizzazione delle suddette attività.QUESITO n. 10:
La dichiarazione relativa all'insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38, comma 1, lettere b), c) ed m-ter (art. 4 lettera C.1 del disciplinare di gara) può essere resa dal legale rappresentante della società in nome e per conto di tutti gli altri soggetti ivi previsti o deve essere necessariamente resa individualmente da ciascun soggetto


QUESITO n. 10:
La dichiarazione relativa all’insussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lettere b), c) ed m-ter (art. 4 lettera C.1 del disciplinare di gara) può essere resa dal legale rappresentante della società in nome e per conto di tutti gli altri soggetti ivi previsti o deve essere necessariamente resa individualmente da ciascun soggetto

Risposta al quesito n. 10
In merito al quesito proposto si rimanda a quanto scritto all’art. 4 del disciplinare di gara  relativamente al punto c) della voce relativa alla busta n. 1 a seconda della tipologia di impresa.


QUESITO n. 11:
Volevamo inoltre segnalare che sul sistema AVCPASS il CIG 6352431FE1 relativo alla gara in oggetto non risulta essere presente.

Risposta al quesito n. 11
Per problemi tecnici il CIG della presente gara sarà disponibile sul sistema AVCPASS dal pomeriggio dell’8 ottobre 2015.

 

 

 

Data del documento: 12/08/2015
Data ultima modifica: 08/01/2016
Crediti - Note legali - Privacy - Come fare per - Servizi di egovernment attivi - Servizi di egovernment di futura attivazione