sei in » home page»ministero»Uffici di diretta collaborazione del Ministro»Ufficio Stampa


Il ministro

Ministro
casa al centro del mondo
Ricerca avanzata
SERVIZI

Per segnalazioni inerenti il sito:
contatti sito
Presentato il nuovo progetto per Città della Scienza a Napoli - Delrio: “Un luogo pubblico per eccellenza”

7 luglio 2015 - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio ha partecipato alla Città della Scienza a Napoli alla presentazione del nuovo progetto per il Science Center,  distrutto da un rogo doloso il 4 marzo 2013. “Proprio qui un anno fa – ha ricordato il  Ministro Delrio – il Presidente Renzi ha firmato l’accordo di programma quadro con le istituzioni locali, il Mit e  oggi  siamo a un nuovo passo fondamentale, con la possibilità concrete tra tre anni di avere uno nuovo Science center”. All’incontro, condotto dal Presidente della Fondazione Idis-Città della Scienza, Vittorio Silvestrini, dal Presidente della Fondazione Architetti e Ingegneri iscritti Inarcassa, Andrea Tomasi.

Il progetto è stato illustrato dai giovani architetti vincitori del bando, Valerio Ciotola e Andrea Guazzieri, e dall'Ingegnere Alfredo Postiglione.“Questa è la dimostrazione  che si possono fare concorsi di architettura trasparenti, dove vince la qualità, aperti ai giovani talenti" ha sottolineato il ministro Delrio, elogiando un progetto che “dialoga con il mare”. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha garantito tempi celeri per i passaggi amministrativi.Delrio ha poi auspicato che Città della Scienza “sia segno di una ripartenza”. “Se Napoli tornerà ad essere la grande capitale europea che era all’unificazione, sarà una vittoria per tutta l’Italia. Nord e Sud sono interdipendenti,  e quindi  debbono avere sogni comuni. Bagnoli parla a tutta l’Italia con la sua struggente bellezza”.

“Rendo onore al lavoro paziente e alla qualità delle persone di questo luogo, un luogo pubblico per eccellenza. – ha concluso il Ministro – E’ nei luoghi pubblici e di qualità urbana che il buon governo diventa concreto e che la gente si sente a casa perché si sente parte di una comunità, luoghi pubblici che non si potranno mai comprare con il denaro ma che diventano di tutti con il senso di appartenenza”.

 

delrio a napoli 7lug15

 

delrio a napoli 2 7lug15  
Data del documento: 08/07/2015
Data ultima modifica: 08/07/2015
Crediti - Note legali - Privacy - Come fare per - Servizi di egovernment attivi - Servizi di egovernment di futura attivazione