sei in » home page»ministero»Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione, gli Affari...»Direzione Generale per la Motorizzazione

semestre europeo
Ricerca avanzata
SERVIZI

Per segnalazioni inerenti il sito:
contatti sito
La patente scade al compleanno
La novità si applica ai documenti di guida di categoria A e B con durata ordinaria, ma non a quelli di categoria C e D, alla CQC ed ai casi di validità temporale ridotta e di rinnovo in Commissione medica o presso specialisti diabetologi della Asl

Sarà più facile ricordare quando rinnovare la patente di guida: la scadenza del documento ora corrisponde alla data del compleanno del conducente.

Sono state applicate, infatti, anche alla patente di guida le nuove disposizioni sulla scadenza dei documenti di identità e di riconoscimento previste dal "decreto semplificazioni" (decreto legge 9 febbraio 2012), come stabilito dal Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione con la circolare n. 7 del 20 luglio 2012 e confermato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con la circolare n. 23907 del 7 settembre 2012.

La modifica riguarda solo le patenti A e B (AM, A1, A2, A, B1, B e BE) con scadenza ordinaria, cioè con durata non limitata.
Nulla cambia, invece, per le patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), per le CQC (Carta di qualificazione del conducente) e per le patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell'area della diabetologia e delle malattie del ricambio.

L'allineamento tra le due date, scadenza patente e compleanno, avverrà progressivamente per tutti i conducenti man mano che rinnoveranno, alla scadenza consueta, il proprio documento. Per i neopatentati, invece, sarà immediato appena otterranno l'abilitazione alla guida.

Si parte il 17 settembre 2012. Da questa data, infatti, in occasione della visita di conferma di validità della patente o del primo rilascio delle categorie di patente indicate prima, la prossima scadenza verrà fatta coincidere con il giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivi al termine di validità ordinario previsto dal Codice della strada.

In questo modo, solo al primo rilascio o rinnovo effettuati dal 17 settembre 2012, al documento verrà, di fatto, attribuita una validità superiore al periodo standard.
Ad esempio, una persona che compie gli anni il 15 dicembre, ha una patente B valida 10 anni ed effettua la visita di conferma di validità il 10 ottobre 2013, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2023: cioè per 10 anni, dalla data della visita, più i giorni fino al compleanno.

Invece, dai rinnovi successivi, che quindi dovranno essere effettuati entro la data del compleanno, il documento verrà confermato per il periodo di validità ordinario calcolato a partire dalla data della scadenza e non dalla data della visita medica. Per questo motivo, se la visita medica è effettuata dopo la scadenza, la durata di validità del documento sarà quella standard, ma risulterà ridotta dei giorni fatti inutilmente trascorrere prima di chiedere il rinnovo.
Ad esempio, una persona che ha una patente con validità di 10 anni che scade il 15 dicembre 2023, ormai allineata al compleanno, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2033, sia che effettui la visita medica prima del 15 dicembre, sia che la effettui dopo. 


Circolare 7 settembre 2012 prot. n. 23907
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Direzione generale motorizzazione - Divisione 5
Ambito di applicazione delle disposizioni introdotte dall'articolo 7, DL 9 febbraio 2012, n. 5
Il documento contiene, in allegato, la circolare 20 luglio 2012 n. 7 del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione

Decreto legge 9 febbraio 2012 (convertito con legge 4 aprile 2012, n. 35) - articolo 7
Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo
Articolo 7: Disposizioni in materia di scadenza dei documenti d'identità e di riconoscimento

Data del documento: 12/09/2012
Data ultima modifica: 16/04/2013

Esprimi il tuo giudizio su questa informazione

in termini di precisione e completezza

scarso sufficiente buono
Crediti - Note legali - Privacy - Come fare per - Servizi di egovernment attivi - Servizi di egovernment di futura attivazione