sei in » home page»ministero»Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione, gli Affari...»Direzione Generale per la Sicurezza Stradale

Ministro Delrio
casa al centro del mondo
Ricerca avanzata
SERVIZI

Per segnalazioni inerenti il sito:
contatti sito
Sulla Buona Strada - Campagna pubblicitaria 2010

sulla buona strada - logo

 

 

 

 

Stampa 

Spot TV 

Radio 

 

sito web sulla buona strada

La sicurezza stradale nasce da un insieme di norme, attenzioni e comportamenti che, combinandosi, rendono le strade più o meno sicure.

Possono esserci leggi più severe e sanzioni più pesanti, diverse condizioni atmosferiche, ma il vero ago della bilancia tra una strada sicura ed una pericolosa sarà sempre la condotta dei soggetti che vi transitano.

Ecco perché una campagna di comunicazione che punti all'"educazione" e alla sicurezza, non può prescindere dal coinvolgere tutti questi individui, chiamandoli in prima persona a mantenere comportamenti corretti.

"Sulla Buona Strada" diviene allora un concetto chiave, semplice ma dal significato profondo che, come un ombrello, copre e include tutti i soggetti, da quelli attivi - gli automobilisti - a quelli passivi.

Se "Sulla Buona Strada" è il guidatore che si attiene alle norme, che non beve prima di mettersi al volante e che non si lancia in manovre azzardate - come consigliato dai testimonial della campagna -, di conseguenza "Sulla Buona Strada" possono sentirsi i pedoni o i passeggeri che, chiamati anch'essi a comportamenti corretti, non devono però temere le superficialità degli automobilisti distratti.

Il logo "Sulla Buona Strada" è stato trasformato esso stesso in un veicolo di valori positivi. È, infatti, un segno grafico che rappresenta una strada ed evoca, allo stesso tempo, la "V" di vittoria ed il segno di spunta, quello che, universalmente, indica soltanto le scelte giuste.   

 
Data del documento: 22/06/2010
Data ultima modifica: 09/08/2012
Crediti - Note legali - Privacy - Come fare per - Servizi di egovernment attivi - Servizi di egovernment di futura attivazione