Genova, crollo Ponte Morandi. Governo sul posto segue situazione 

Toninelli: Queste tragedie non possono accadere in un Paese civile come l'Italia 
Ponte genova

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, dopo il tragico crollo del ponte Morandi a Genova si sta recando sul luogo per verificare la situazione e sarà domani nel capoluogo ligure. 
Il ministro ha sottolineato di essere in grande apprensione per ciò che è accaduto a Genova e ha dimostrato da subito la sua totale vicinanza in queste ore alla città.
Toninelli ha inoltre assicurato che in questi 60 giorni di governo abbiamo dato immediatamente mandato di lavorare su manutenzione e messa in sicurezza dei viadotti e al loro monitoraggio attraverso dei sensori. Quasi tutti, costruiti tra gli anni '50 e '70 hanno bisogno di manutenzione ordinaria. Questo governo metterà i soldi proprio lì, per evitare che capitino ancora tragedie di questo tipo. Da cittadino italiano mi dispiace constatare che su queste infrastrutture non sia stata fatta tale manutenzione e questi fatti ne sono la testimonianza". Il viceministro Edoardo Rixi è già presente sul posto per seguire le operazioni di soccorso.

Data di ultima modifica: 14/08/2018
Data di pubblicazione: 14/08/2018