Sistema Informativo Demanio marittimo (S.I.D.)

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), sulla base delle infrastrutture (hardware, ambienti di sviluppo, basi dati ed applicazioni) del SID - Sistema Informativo del Demanio marittimo - ha realizzato e rende gratuitamente disponibile il “SID il Portale del Mare” (Portale o Sistema Integrato) inteso come strumento nazionale condiviso di supporto alla gestione amministrativa e fiscale del demanio marittimo e come spazio comune per l’interscambio, l’integrazione ed il riuso di dati, generati da diverse Amministrazioni e/o da diversi paesi, afferenti l’utilizzo degli ambiti costieri nazionali e/o sovrannazionali e capaci nel loro insieme di contribuire allo sviluppo di politiche nazionali, e/o sovrannazionali, di gestione integrata delle coste coerenti con le direttive Europee.

Il Sistema realizzato da MIT con la Legge n. 44/1991, in origine per le esigenze prevalenti del Ministero e delle sue articolazioni periferiche come supporto alla gestione dei beni demaniali marittimi, ha visto progressivamente ampliare gli ambiti di applicazione in forza di un articolato insieme di strumenti normativi ed amministrativi, quali principalmente:

  • Decreti Dirigenziali MIT del 05.06.2009, pubblicati in GU n. 180 del 05.08.2009, che introducono l’obbligatorietà dell’utilizzo del SID per la predisposizione automatizzata dei modelli di domanda normalizzati e per il successivo import nella banca dati;
  • Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 2012/59763/2012, che pone il SID come unico strumento per le comunicazioni, dovute all’anagrafe tributaria (DPR n. 605/1973) da parte delle PP.AA. concedenti, dei dati riguardanti le concessioni di aree demaniali marittime;
  • MEF- Dipartimento del Tesoro: analogo provvedimento che indica nel Portale l’unico strumento per le comunicazioni dei dati inerenti le concessioni, rilasciate su beni del Demanio Marittimo, dovute da parte degli Enti Gestori, ai sensi dell’art. 2, comma 222, Legge 191/2009;
  • DM a firma congiunta MEF-MIT del 19.11.2015 che introduce (a partire dal 01.01.2017) nuove modalità di pagamento dei canoni demaniali marittimi (con l’introduzione di uno specifico Modello F24-ELIDE generato automaticamente dal Portale e successiva trasmissione allo stesso dei dati di avvenuto pagamento da parte dell’Agenzia delle Entrate).

Un’evoluzione normativa ed un parallelo moltiplicarsi degli utenti, pubblici e privati che pongono il Portale, in questo specifico segmento dell’attività amministrativa, come strumento essenziale, diffuso e condiviso, operante secondo procedure omogenee su scala nazionale, ma sempre conformi alle singole prerogative e competenze. In tutta coerenza, anche il disegno di legge recante delega al governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime lacuali e fluviali ad uso turistico ricreativo traguarda, in particolare, il rafforzamento del Sistema in termini di sviluppo dell’interscambio e della condivisione di dati tra i sistemi informatici delle Amministrazioni competenti e di garantire una crescente trasparenza dei rapporti con i destinatari dell’azione amministrativa.

Il Portale, inoltre, quale punto unitario di accesso-condivisione e riuso alle informazioni rese disponibili in rete dalle Pubbliche Amministrazioni, Centrali e Territoriali interessate all’utilizzo degli ambiti costieri è stato designato anche come il “sito istituzionale” previsto dal DLGS 17.10.2016. n. 201 (attuativo della direttiva europea per la pianificazione dello spazio marittimo), nonché come punto di accesso al SISTE (Sistema Telematico centrale della nautica da Diporto).

Il Portale, per l'esercizio delle proprie funzioni, ha caratteristiche unitarie ed integrate su base nazionale, dispone di servizi  di interoperabilità e di cooperazione.

Il Portale opera in cooperazione applicativa con l’Agenzia delle Entrate per l’aggiornamento dei dati catastali, per i dati di pagamento dei canoni demaniali marittimi e per l’acquisizione e verifica  on line dell’anagrafica dei soggetti.

La gestione del SID Il Portale del Mare, ai sensi delle disposizioni di cui all’art. 104, comma 1, lettera qq) del D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 112, compete allo Stato, e per esso, alla Divisione 2ª della Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne (DGVPTM) del MIT (come da D.P.C.M. n.72/2014) con sede in Viale dell’Arte 16 - 00144 Roma.

 

CONTATTI PER INFORMAZIONI ED ASSISTENZA TECNICA

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d'acqua interne
Divisione 2ª

Centro Operativo Nazionale del S.I.D. Viale dell'Arte, 16 - 00144 Roma (RM)
 

Per quesiti ed assistenza tecnica, inviare email al seguente indirizzo consid@mit.gov.it;

Per rettifica dati e richiesta credenziali di accesso al Sistema per le P.A. inviare nota firmata dal dirigente / responsabile del servizio, tramite PEC al seguente indirizzo dg.tm@pec.mit.gov.it  corredata da un indirizzo e-mail, preferibilmente nominativo istituzionale, al quale saranno trasmesse sia le conferme di avvenuta lavorazione delle pratiche, sia le credenziali di accesso al Sistema, direttamente all’interessato.

Accesso al Portale del Mare per informazioni di maggior dettaglio e per la consultazione e l’utilizzo delle banche dati e degli applicativi

Modelli di domanda informazioni e decreti approvativi 

Seminari Informativi

Con riferimento alla Comunicazione M_TRA/PORTI/8424 avente per oggetto l’utilizzo condiviso del Sistema ed in particolare agli adempimenti discendenti dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 2012/59763 del 3 maggio 2012, si conferma che sono stati messi in linea dall’ A.N.C.I. nel seguente link: http://www.fondazioneifel.it tutti i seminari sull’utilizzo del SID il Portale del Mare e sulla generazione dei modelli di pagamento F24 ELIDE. Gli stessi sono disponibili anche sul Portale sotto la voce “Tutorial”. Si rende noto, inoltre, nel Portale, saranno comunicate le date dei futuri eventi webinar ai quali sarà possibile assistere tramite opportuna registrazione, sempre tramite il link sopra indicato.

 

AVVISI E NOVITÀ

Aggiornamenti ed avvisi sono pubblicati nella specifica sezione all’interno del Portale del Mare.

Data di ultima modifica: 20/09/2018
Data di pubblicazione: 14/03/2018