Pubblicazioni


Le pubblicazioni del MIT sono in fase di migrazione. Pubblicazioni mancanti o edizioni precedenti sono disponibili sul portale storico del MIT

Piano di comunicazione 2013

Lo scopo del Piano di Comunicazione del Mit, redatto ai sensi dell’art. 11 della Legge 7 giugno 2000, n. 150 è la valorizzazione e promozione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), affinché i destinatari delle azioni di comunicazione istituzionale - siano essi cittadini, operatori del settore o Istituzioni - possano percepire un’immagine integrata, omogenea e facilmente riconoscibile dell’intero Dicastero.

Frejus

Storia del primo traforo delle Alpi e degli Uomini che lo realizzarono 1871-2011

Piano di comunicazione 2012

Lo scopo del Piano di Comunicazione del Mit, redatto ai sensi dell’art. 11 della Legge 7 giugno 2000, n. 150 è la valorizzazione e promozione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), affinché i destinatari delle azioni di comunicazione istituzionale - siano essi cittadini, operatori del settore o Istituzioni - possano percepire un’immagine integrata, omogenea e facilmente riconoscibile dell’intero Dicastero.

Piano di comunicazione 2011

Lo scopo del Piano di Comunicazione del Mit, redatto ai sensi dell’art. 11 della Legge 7 giugno 2000, n. 150 è la valorizzazione e promozione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), affinché i destinatari delle azioni di comunicazione istituzionale - siano essi cittadini, operatori del settore o Istituzioni - possano percepire un’immagine integrata, omogenea e facilmente riconoscibile dell’intero Dicastero.

Piano di comunicazione 2010

Lo scopo del Piano di Comunicazione del Mit, redatto ai sensi dell’art. 11 della Legge 7 giugno 2000, n. 150 è la valorizzazione e promozione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), affinché i destinatari delle azioni di comunicazione istituzionale - siano essi cittadini, operatori del settore o Istituzioni - possano percepire un’immagine integrata, omogenea e facilmente riconoscibile dell’intero Dicastero.