Mit punta su sinergia logistica ferrovie, navi, aerei, strade

Il ruolo del Ministero per sostenere le Zes, Zone economiche speciali del Sud Italia
Infrastrutture per il sud

6 novembre 2018 - A sostegno delle Zes, Zone economiche speciali del Sud Italia, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti punta a creare i presupposti perché si realizzi una piena sinergia logistica tra le infrastrutture ferroviarie, navali, aeree e del trasporto su gomma. L’impegno del Mit è inoltre rivolto all’incremento dell’accessibilità terrestre dell’ultimo e penultimo miglio di ferrovie, autostrade e traffico su gomma e al pieno incremento della connettività tra tutti questi servizi.

Come ha ricordato oggi il capo della segreteria tecnica del Ministro, Dimitri Dello Buono, intervenuto al workshop “L’istituzione delle Zone Economiche Speciali nel Sud Italia” che si è tenuto presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’attenzione del Mit è anche focalizzata sull’efficientamento energetico e sulla digitalizzazione della catena logistica, grazie alle più avanzate tecnologie informatiche.

Per attuare questo piano a sostegno delle Zes il Mit potrà utilizzare lo stanziamento disponibile di 865,8 milioni di euro contenuto nell’Allegato Infrastrutture del Def 2018.

Tags
Data di ultima modifica: 07/11/2018
Data di pubblicazione: 07/11/2018