Treni, primo via libera a due decreti su IV pacchetto ferroviario

Approvati in via preliminare dal Cdm, riguardano sicurezza e interoperabilità
treni

18 febbraio 2019 – Sono stati approvati in via preliminare dal Consiglio dei Ministri due schemi di decreto, messi a punto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di recepimento delle direttive europeo sul pilastro tecnico del IV Pacchetto Ferroviario. I due schemi di decreto riguardano, nello specifico, la direttiva (EU) 2016/797 sulla interoperabilità ferroviaria e la direttiva (EU) 2016/798 direttiva sulla sicurezza delle ferrovie.

L’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dei decreti, condivisi in via preliminare con gli enti e gli operatori di settore, fa sì che l’Italia sia tra i primi Paesi in Europa ad aver completato il IV pacchetto ferroviario, importantissimo per la sicurezza di chi viaggia.

Il primo decreto, sulla interoperabilità ferroviaria, ha l’obiettivo di definire un livello ottimale di armonizzazione tecnica per facilitare, migliorare e sviluppare i servizi di trasporto ferroviario all’interno dell’Unione e con i paesi terzi e di contribuire al completamento dello spazio ferroviario europeo unico, nonché alla progressiva realizzazione del mercato interno.

Il secondo, sulla sicurezza del sistema ferroviario, prevede, tra l’altro, l’armonizzazione della struttura normativa nazionale con quella europea; la ripartizione delle responsabilità fra gli attori interessati; lo sviluppo degli obiettivi comuni di sicurezza; la definizione dei principi per la gestione dei “certificati di sicurezza” per le imprese ferroviarie e delle “autorizzazioni di sicurezza” per i gestori dell’infrastruttura; la definizione dei compiti in ambito ferroviario dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali (ANSFISA), e dell’organismo investigativo nazionale sugli incidenti e sugli inconvenienti ferroviari; la definizione di principi comuni per la gestione, la regolamentazione e la supervisione della sicurezza ferroviaria.

Data di ultima modifica: 21/02/2019
Data di pubblicazione: 18/02/2019