Tpl: intesa per ripartire 985 milioni del Fondo Nazionale

Lo schema di decreto assegna il 20% dei 4,93 miliardi a saldo per l’anno 2018
tpl

22 novembre 2018 - Raggiunta l’intesa in Conferenza Unificata sullo schema di Decreto per il riparto del Fondo Nazionale per il Trasporto pubblico locale per il 2018.

Il provvedimento, che definisce il riparto 2018, consente di erogare alle Regioni il residuo 20% dello stanziamento 2018, pari ad euro 985.864.272,30 a saldo dell’anticipazione già avvenuta dell’80% dell’importo per l’anno in corso. Il Fondo ha uno stanziamento annuale di euro 4.932.554.000.

Per la definizione delle quote di riparto sono stati applicati i criteri già adottati anche negli anni passati, soluzione necessaria ad evitare che il residuo 20% dello stanziamento del fondo non fosse ripartito ed erogato entro l’anno, con gravi criticità per i servizi di trasporto pubblico locale e regionale.

Si è inoltre deciso di rateizzare in 8 anni, a partire dal 2018, le penalità da applicare alla Regione Lazio (circa 34 milioni di euro), alla Regione Basilicata (circa 4,5 milioni) ed alla regione Umbria (circa 6 milioni).

Lo  schema di decreto, inoltre, tiene conto dell’aumento o della diminuzione degli oneri sostenuti, nel 2018, dalle Regioni a statuto ordinario per le variazioni dei canoni di accesso all’infrastruttura ferroviaria introdotte da RFI.

Il dettaglio delle risorse ripartite è disponibile in questa tabella.

Data di ultima modifica: 24/11/2018
Data di pubblicazione: 23/11/2018