Sicurezza stradale, iniziative per la mobilità degli over-65

L’obiettivo è ridurre l’incidentalità che coinvolge gli utenti di questa fascia di età
incidente

21 febbraio 2019 - Le più recenti statistiche sugli incidenti stradali mostrano una preoccupante tendenza all’aumento dei sinistri che coinvolgono le generazioni adulte di guidatori e pedoni. Per invertire la tendenza, visto anche il progressivo aumento della vita media degli italiani e l’allungamento della vita professionale, che comporta maggiori necessità di spostamento quotidiane, il Mit, nell’ambito del Piano nazionale per la Sicurezza Stradale, ha strutturato programmi e iniziative rivolte alla popolazione di età pari o superiore ai 65 anni.

In particolare, a Roma, la Direzione Generale per la Sicurezza Stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in collaborazione con l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, ha ripreso gli incontri del progetto “Mobilità e sicurezza: generazione adulte in movimento” che, fornendo elementi di riflessione su come muoversi in sicurezza in ambito urbano, affronta tematiche come la consapevolezza dei rischi e i comportamenti da assumere come pedoni, ciclisti e automobilisti; la capacità di valutare le situazioni ambientali e i propri limiti psicofisici; muoversi insieme ai bambini e l’importanza delle dotazioni di sicurezza dei veicoli.

A Napoli, la Direzione Generale Sud del Mit, in collaborazione con le ASL, ha avviato il progetto “Anzia...moci in sicurezza”. Il progetto si struttura in una serie di quindici incontri in altrettanti comuni della Regione Campania, individuati attraverso i dati statistici sull’incidentalità stradale e ha come finalità la formazione e la sensibilizzazione degli over 65 su tematiche come l’aumento dei rischi collegati alla mobilità in funzione dell’età, il rafforzamento della cultura della sicurezza stradale per una maggiore autonomia, l’informazione sulle nuove norme del codice della strada. Il tutto mirando a una sostanziale riduzione degli incidenti stradali che vedono coinvolta questa specifica categoria di utenti della strada. Il primo degli incontri si terrà il prossimo 22 febbraio a Torre Annunziata.

Data di ultima modifica: 21/02/2019
Data di pubblicazione: 21/02/2019