La Stazione Termini di Roma

Presentato oggi il libro dello scalo ferroviario più grande d'Italia
libro stazione termini di Roma

Presentato oggi a Roma il libro “La Stazione Termini di Roma” lo scalo ferroviario più grande d’Italia che lo rende unico dal punto di vista operativo, ingegneristico, architettonico, urbanistico, commerciale, sociale e culturale.

La pubblicazione ripercorre la storia mettendo in relazione la stazione Termini con le maggiori stazioni ferroviarie delle altre capitali europee. Il viaggio all’interno di Termini non finisce sui binari, va oltre, fino a ricordare gli anni d’oro della stazione presa d’assalto da troupe cinematografiche che raccontavano un’Italia appena uscita dalla guerra, affascinata dal treno, passando per agli anni del degrado che hanno portato lo scalo a diventare anche un polo di solidarietà con l’apertura dell’Ostello della Caritas, l’help center e il Binario 95 per arrivare ai nostri giorni con una Termini ancora centrale nella vita di Roma, seppure sempre in continuo cambiamento. Il volume è una monografia sulla più grande stazione ferroviaria italiana che contiene anche un percorso fotografico ed è stato realizzato grazie alle immagini d’epoca messe a disposizione dalla Fondazione FS Italiane, che permette di ripercorrere le tappe più importanti della storia di Termini.

La pubblicazione, firmata da Amedeo Gargiulo e Deborah Appolloni, con l’introduzione del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, è stata presentata dal Presidente della Fondazione FS Italiane, Mauro Moretti.

Data di ultima modifica: 02/05/2018
Data di pubblicazione: 02/05/2018