Firmata Convenzione tra Anas, Regione Lazio e Comune di Fiumicino

Anas, Lazio: oltre 100 milioni di euro di investimenti
Delrio a Fiumicino

26 aprile 2016 - Anas, Lazio: oltre 100 milioni di euro di investimenti  per il potenziamento e la messa in sicurezza della S.S.1 Aurelia  e per il collegamento con l’autostrada A91 (Roma-Fiumicino).
Firmata Convenzione tra Anas, Regione Lazio e Comune di Fiumicino  che prevede 4 interventi infrastrutturali anche per il potenziamento  della viabilità da/per l’aeroporto di Fiumicino

Alla presenza del Ministro dei Trasporti Graziano Delrio - Anas, Regione Lazio e Comune di Fiumicino hanno sottoscritto oggi – una articolata convenzione che prevede significativi investimenti per migliorare la sicurezza della viabilità ricadente nel Comune di Fiumicino. La convenzione è stata firmata dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dal Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani e dal Sindaco del Comune di Fiumicino Esterino Montino.

La convenzione prevede quattro settori di intervento:

·        messa in sicurezza e interventi strutturali lungo la Strada Statale l “Aurelia”;

·        potenziamento delle interconnessioni con l’autostrada A91 (Roma- Fiumicino);

·        potenziamento degli accessi stradali da/per l’aeroporto di Fiumicino, con il trasferimento nel patrimonio Anas della ex SS296, attualmente regionale;

·        servizio di progettazione fornito da Anas al comune di Fiumicino. 

Complessivamente verranno realizzati 4 interventi infrastrutturali – per investimenti complessivi di oltre 100 milioni di euro - che prevedono l’incremento delle condizioni di sicurezza, sia in considerazione dello sviluppo attuale degli insediamenti esistenti e sia in previsione delle future espansioni urbanistiche.

In particolare, per la SS 1 Aurelia, la convenzione prevede che vengano realizzati (direttamente a cura di Anas):

·         al Km 23 - lavori di adeguamento del sottopasso esistente e realizzazione di nuove rampe di accesso a due rotatorie per il collegamento con la viabilità locale (investimento previsto di 7 milioni di euro);

·         al Km 25 - interramento di un tratto stradale per migliorare le condizioni di sicurezza nonché ripristinare la continuità territoriale nel tratto compreso tra lo svincolo per Aranova Nord e lo svincolo parziale (in carreggiata Dir. Roma) per Aranova-Sud; lo svincolo di Aranova Nord sarà inoltre potenziato con la realizzazione di una rotatoria lato sud (costo complessivo stimato di 5 milioni di euro);

·         al Km 28 - nell’abitato di Torrimpietra verrà realizzato un intervento infrastrutturale che prevede la realizzazione di un tratto di ‘Aurelia bis’ (a partire dall’attuale SS1, prima dello svincolo per l’autostrada Roma-Civitavecchia), volto a bypassare gli abitati di Tre denari e Palidoro; il nuovo tronco stradale – che comporta l’inserimento di un nuovo svincolo e l’adeguamento dell’attuale svincolo autostradale - ha una lunghezza di circa 7 Km, e richiederà un investimento per circa 95,3 milioni di euro.

·         Inoltre, al Km 15 dell’Autostrada A91 Roma-Fiumicino - è prevista la realizzazione di uno svincolo (denominato “cargo City”), nell’ambito delle opere aeroportuali volto a migliorare l’accesso da e per l’aeroporto di Fiumicino. Il progetto, a cura di ADR (Aeroporti di Roma), è attualmente in fase di Progettazione Esecutiva per l’approvazione di Anas. Al termine dei lavori lo svincolo entrerà nel patrimonio stradale di Anas che provvederà alla gestione.  

Interventi sulla viabilità da/per l’Aeroporto di Fiumicino (ex SS 296)

Al fine di garantire il potenziamento ed una migliore integrazione del sistema degli accessi stradali e autostradali da/per l’Aeroporto Intercontinentale di Fiumicino, la Convenzione prevede il trasferimento ad Anas di via dell’Aeroporto, attualmente di proprietà della Regione Lazio.

Fossa Traianea

Sempre nell’ambito del potenziamento della viabilità da/per l’Aeroporto è stato elaborato (a cura del Comune di Fiumicino) un progetto di fattibilità per la realizzazione di un sottopasso volto a superare il canale artificiale ‘Fossa Traianea’. Anas si occuperà della redazione del progetto definitivo e di quello esecutivo.

Convenzione Anas, Regione Lazio e Comune di Fiumicino

_________________________________

#stradepulite Accordo tra Anas e Comune di Fiumicino per la rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali

La convenzione, prima in Italia, testimonia la costruttiva cooperazione tra amministrazioni al servizio dei cittadini. Stabilisce anche la videosorveglianza delle aree di abituale scarico illegale di rifiuti

Anas e Comune di Fiumicino hanno concordato – con una convenzione sottoscritta oggi - un piano volto alla rimozione dei rifiuti abbandonati lungo le strade statali, che si affianca a quello di potenziamento e messa in sicurezza del sistema stradale ricadente nel Comune.

Si tratta di un progetto pilota, attuato da Anas per la prima volta in Italia, che testimonia la costruttiva cooperazione tra le amministrazioni al servizio dei cittadini. L’esperimento parte da Fiumicino in quanto “porta d’Italia”, per la presenza dell’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci”.

L’obiettivo di Anas è quello di estendere il progetto pilota anche su scala nazionale per affrontare insieme agli Enti locali il grave fenomeno dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade statali e coordinare gli interventi di raccolta e smaltimento, anche per superare le diverse interpretazioni normative in materia.

Secondo quanto concordato nella convenzione, il comune di Fiumicino espleterà il servizio di rimozione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani abbandonati lungo la rete stradale di competenza Anas, ricadente nel Comune di Fiumicino, entro 5 giorni dalla segnalazione da parte di Anas, per un massimo di 12 interventi all’anno. La rimozione di rifiuti speciali e/o pericolosi potrà essere effettuata su specifica richiesta di Anas e previa apposita valutazione e acquisizione degli eventuali pareri preventivi previsti dalla legge. Nel caso in cui l’intervento di rimozione dei rifiuti possa costituire pericolo per la sicurezza stradale, Anas assicurerà la necessaria assistenza con mezzi e operatori.

Anas provvederà, inoltre, all’installazione di telecamere di controllo delle aree lungo le strade di propria competenza, oggetto del fenomeno di abbandono dei rifiuti, anche allo scopo di individuare i trasgressori.

I costi derivanti dal servizio di raccolta e trasporto saranno ripartiti al 50% tra Anas e Comune di Fiumicino con un tetto massimo di spesa di 20mila euro l’anno.

Il protocollo avrà una durata di tre anni che decorreranno dalla data in cui il Comune di Fiumicino provvederà all’attivazione del servizio mensile di raccolta e smaltimento dei rifiuti abbandonati lungo la rete Anas. 

Roma, 26 aprile 2016 

delrio-fiumicino   delrio-fiumicino 2

Tags
Data di ultima modifica: 26/04/2016
Data di pubblicazione: 26/04/2016