Delrio presenta l’avvio dei lavori della AV Napoli – Bari

Da ottobre 2014 ad oggi abbiamo aperto il 57% dei cantieri. Un anno fa eravamo all'1%
Lavori Av Na-Ba

30 ottobre 2015 - Il Ministro Graziano Delrio è intervenuto, ad Acerra, alla conferenza stampa di presentazione dell'avvio dei lavori per la nuova linea Napoli - Bari ad alta velocità/capacità “Il potenziamento del sistema ferroviario al Sud è diventato una realtà - ha affermato il Ministro - Per la nuova linea ci attendono alcuni anni di lavoro che porteranno occupazione al Sud. Questo perché il Mezzogiorno deve essere la nuova parte avanzata dell'Italia verso i Paesi in via di sviluppo. Se non cresce il Sud, non cresce l'Italia. I dati sono incoraggianti, c'è una ripresa. Quando abbiamo consegnato i lavori della Tav di Afragola, parlai di nuovo inizio".
Oltre al Ministro Delrio sono intervenuti l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane e commissario straordinario di Governo per l'opera, Michele Mario Elia, il presidente della Regione Campania Enzo De Luca, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri.

“Da ottobre del 2014 ad oggi - ha sottolineato Delrio nel suo discorso al Castello Baronale di Acerra – abbiamo aperto il 57% dei cantieri. Un anno fa eravamo all'1%. Ci sono cantieri per le opere preliminari, che stiamo aprendo proprio in questi giorni. Le prime due tratte, Napoli-Cancello e Cancello -Frasso Telesino, hanno tempi di realizzazione medi di 5 anni, 4 anni da adesso perchè parte dell'opera è già iniziata. Nel frattempo stiamo lavorando anche in Puglia, e quindi l'Alta velocità ha già a disposizione più di 4 miliardi di euro con cantieri aperti. Direi che finalmente parliamo delle cose concrete dopo le promesse. Oggi solo buone notizie".
 
La presentazione di oggi riguardava la consegna dei lavori per i cantieri delle opere civili necessarie per il potenziamento infrastrutturale e tecnologico della linea ferroviaria ad Alta velocità Napoli-Bari, in linea con l'iter dei lavori indicato dal decreto Sblocca Italia. In particolare, le opere civili saranno realizzate nel comune di Acerra (Napoli), la nuova viabilità stradale in località Gaudello e nel comune di Dugenta (Benevento) il nuovo cavalcavia e la viabilità stradale funzionale alla definitiva eliminazione del passaggi a livello di via Calabroni.
Si tratta della prima fase degli interventi programmati: da ottobre 2016 saranno poi avviati i principali cantieri.
 
"Vogliamo dare un messaggio di fiducia concreto e oggi assumiamo un impegno preciso. Accanto alle infrastrutture ferroviarie ci vogliono investimenti in sistemi logistico-industriali. E il termine del 2022 per l'opera che presentiamo oggi può essere rispettato" ha aggiunto il Ministro.
 
In chiusura di intervento Delrio ha detto di non essere preoccupato dai possibili intoppi burocratici che potrebbero comportare ritardi sulla consegna dell'opera. "Per questo abbiamo nominato un commissario straordinario con poteri eccezionali, proprio per rispettare la tempistica. Non credo - ha detto - che avremo grandi problemi a rispettare i tempi e la popolazione sarà informata in tempo reale".  Per questo è attivo un sito internet (www.napolibari.it) con aggiornamenti in tempo reale sullo stato dell'opera.

Data di ultima modifica: 04/05/2016
Data di pubblicazione: 30/10/2015